Traduci in:

mercoledì 30 gennaio 2013

Non contro i Sindacati!!!

Leggiamo in questi giorni di attacchi ai sindacati. Noi rispondiamo così:

Andiamoci piano con queste idee di cogestione e di attacco ai sindacati, eh?

La cogestione va affrontata da lavoratori e sindacati forti, non deboli come ora.

I sindacati sono uno degli ultimi baluardi del lavoro in Italia... non si può lasciare ai capitalisti - che secondo la dottrina marxiana, da noi seguita, sono i veri espropriatori, fin nel midollo del loro DNA -la gestione del lavoro in Italia.
Con il grande potere che i capitalisti hanno mostrato in tutti questi anni, il capitale ci porterebbe alla "fine della storia".

Noi lavoratori e precari dobbiamo trattare da posizioni di forza: che rinuncino a qualche piccolissima percentuale del proprio profitto i capitalisti ed i finanzieri! Poi si può cominciare a parlare.

domenica 6 gennaio 2013

Appunti su una Democrazia Diretta

Il problema della rappresentatività politica è fondamentale. Nelle democrazie occidentali, ma non solo, la democrazia si basa sulla rappresentatività. Non è diretta. E quindi il politico, come dice Fromm, uno dei grandi intellettuali del '900, si trova necessariamente (e quasi dogmaticamente) a mediare fra gli  interessi di chi lo ha eletto ed i propri.

Se uniamo a questo fattore di base:

1) lo spaventoso flusso di denaro che tramite il finanziamento pubblico arriva ai partiti senza alcun controllo, almeno finora, in entrata, ma soprattutto in uscita;

2) la specializzazione della politica e la diminuzione degli iscritti che dovuta al cambiamento della società assicura di fatto un accentramento di possibilità nel centro dirigenziale dei partiti a svantaggio delle loro istanze periferiche;

3) la poca morigeratezza del politico italiano attuale dovuta da una parte all'appartenenza del politico - di qualsiasi partito - alle classi alte della società delle quali non vuole perdere le abitudini e gli usi lussuosi o cerca di aumentarli e dall'altra, da politici che vengono dalla classi medio-basse e che vedono nella politica così intesa un'occasione per un'ascesa economica e sociale; altri sistemi politici fanno attenzione a queste dinamiche ma noi riteniamo in modo quasi propagandistico e non sostanziale. La sostanza è che il  politico appartiene al 95% alla classi alte della società;

vediamo che la crisi della politica rappresentativa è assolutamente devastante, ineludibile e foriera di grandi ulteriori cambiamenti che dovremo saper gestire verso l'obiettivo della Democrazia Diretta.

mercoledì 2 gennaio 2013

Un grande video che ci da alcune verità sull'economia

Carissimi,

iniziamo il 2013 all'insegna del cercare di capire il mondo che ci circonda.

Questo video sull'economia è assai interessante. Dura 2 ore e mezza ma ne vale la pena. Non vi accorgerete del tempo che passa è meglio di un film come Avatar :-D

http://www.youtube.com/watch?v=gEhZMldT-FE